Ambrosiana

Chi siamo

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana è stata fondata il 7 settembre 1607 dal Cardinale Federico Borromeo, al quale è dovuta l’idea originaria, consistente nella promozione dei valori umani e cristiani mediante la scienza e la cultura a servizio della Chiesa cattolica.
A partire da questa ispirazione, l’Ambrosiana ha come scopo la formazione del clero, dei religiosi e dei laici, nonché la diffusione della cultura cristiana e il dialogo interreligioso e interculturale, perseguiti in particolare attraverso la conservazione, la custodia, la valorizzazione del proprio Patrimonio Culturale (manoscritti, stampati, opere d’arte, ecc.).

Adorazione con San Rocco
Gian Pietro Rizzoli
detto Giampietrino
1520-1530
tempera e olio su tavola
150 × 120
(dettaglio)

Chi siamo

La Veneranda Biblioteca Ambrosiana è stata fondata il 7 settembre 1607 dal Cardinale Federico Borromeo, al quale è dovuta l’idea originaria, consistente nella promozione dei valori umani e cristiani mediante la scienza e la cultura a servizio della Chiesa cattolica.
A partire da questa ispirazione, l’Ambrosiana ha come scopo la formazione del clero, dei religiosi e dei laici, nonché la diffusione della cultura cristiana e il dialogo interreligioso e interculturale, perseguiti in particolare attraverso la conservazione, la custodia, la valorizzazione del proprio Patrimonio Culturale (manoscritti, stampati, opere d’arte, ecc.).

LA NOSTRA MISSIONE

Più di quattrocento anni di vita, con un compito tutt’ora attualissimo

LA NOSTRA MISSIONE

“Promuovere l’amore del Vero e del Bello per il bene delle persone, della Chiesa e della società”, nelle parole dell’Arcivescovo di Milano, che dell’Ambrosiana è Patrono e ultimo responsabile, troviamo il compito di questa antica istituzione, declinato nel contesto culturale e sociale dei nostri giorni.

Leggi tutto

PINACOTECA

La Pinacoteca Ambrosiana fu istituita nell’aprile del 1618, quando il Cardinale Federico Borromeo donò la sua collezione di dipinti…

Leggi tutto

BIBLIOTECA

La Biblioteca Ambrosiana, fondata nel 1607, fu tra le prime a consentire l’accesso a chiunque fosse in grado di leggere e scrivere…

Leggi tutto

ACCADEMIA

L’Accademia ha come scopo di fare dell’Ambrosiana una agorà, un luogo dedicato a promuovere l’incontro e il dialogo…

Leggi tutto

Le tre anime dell’Ambrosiana

AMBROSIANA

Uno scrigno che racchiude in sé una Biblioteca, una Pinacoteca e un’Accademia: tre realtà tra loro complementari volte a promuovere l’amore per le lettere, le arti, la scienza e il bello.

Leggi tutto

NON SOLO BIBLIOTECA, PINACOTECA E ACCADEMIA: L'AMBROSIANA È MOLTO DI PIÙ...

GLI ALTRI VOLTI DELL’AMBROSIANA

I luoghi più magici e antichi di Milano: l’antica piazza del Foro, su cui camminarono Costantino, S. Ambrogio, S. Agostino e Teodosio, e la Chiesa inferiore del Santo Sepolcro, modellata dai Crociati… ma anche una colossale statua di San Carlo sul Lago Maggiore; una Casa-Museo al Sacro Monte di Varese; una Fondazione dedicata alla promozione dei giovani artisti: anche questo è l’Ambrosiana!

Leggi tutto

CASA MUSEO POGLIAGHI

La casa-museo di Lodovico Pogliaghi, uno dei più significativi artisti lombardi vissuti a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Leggi tutto

SAN SEPOLCRO

Realizzata nel primo Trecento, secondo la tradizione al suo interno venne posta la terra prelevata dai Crociati a Gerusalemme.

Leggi tutto

COLOSSO DI SAN CARLO AD ARONA

Il Colosso di San Carlo in Arona, che la tradizione popolare chiama affettuosamente San Carlone, fu realizzato nel Seicento…

Leggi tutto

FONDAZIONE MARCO MANTOVANI

La Fondazione ha lo scopo di conservare e valorizzare le opere dello scultore Marco Mantovani, a testimonianza di una vita di dedicata alla scultura e all’arte.

Leggi tutto

FORO ROMANO

Nei primi anni ’90, una campagna di scavi archeologici condotta al di sotto delle antiche cantine dell’Ambrosiana portò alla luce una porzione della pavimentazione dell’antico foro romano.

Leggi tutto
COLLEGIO DEI DOTTORI

Sacerdoti dedicati a studio, ricerca e accoglienza

COLLEGIO DEI DOTTORI

La geniale intuizione di Federico Borromeo – offrire ai Milanesi un luogo dedicato alla crescita della persona nell’amore alla verità e nell’esperienza della bellezza, aveva fin dall’inizio bisogno di trovare dei validi ed entusiasti collaboratori. Fu fondato così il Collegio dei Dottori, che dal 1607 accompagna le vicende dell’Ambrosiana e ne custodisce l’esistenza e i valori ispiratori, dando volto, mente e cuore a un luogo destinato all’incontro delle culture e degli uomini che le incarnano.

Leggi tutto

Come funziona l’Ambrosiana

ORGANI DIRETTIVI

L’intuizione di Federico Borromeo è alla base della divisione dei compiti tra i due organi direttivi dell’Ambrosiana: al ruolo culturale del Collegio dei Dottori si affianca la Congregazione dei Conservatori, deputata ad assicurare la stabilità patrimoniale e la vita amministrativa dell’Ambrosiana.

Leggi tutto
ORGANI DIRETTIVI

ACCADE IN AMBROSIANA

ONLINE LA NUOVA MEDIATECA DELL’AMBROSIANA

Ambrosiana

ONLINE LA NUOVA MEDIATECA DELL'AMBROSIANA

Da oggi il sito dell'Ambrosiana si arricchisce dell'area MEDIATECA

01/04/2020
NEWS
L’Ambrosiana non si ferma!

Ambrosiana

L'Ambrosiana non si ferma!

Non vediamo l'ora di accogliervi nuovamente in Pinacoteca e in Biblioteca, ma nel frattempo... teniamoci compagnia! #iorestoacasa #andràtuttobene #laculturanonsiferma #lambrosiananonsiferma

18/03/2020
NEWS

COLLEZIONE ONLINE

(158 Opere online)

Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 117 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 26 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 851 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di giovane, Giorgione (Giorgio da Castelfranco copia da) (1478 circa-1510)
Madonna che allatta il Bambino alla fontana, Bernaert van Orley (1488-1541)
Uomo in armatura, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Conchiglia di Nautilus, Sconosciuto
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 272 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Riposo durante la fuga in Egitto, Jacopo da Ponte detto il Bassano (1510-1592)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 3 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Martirio di san Sebastiano, Antonio Badile (1518-1560)
Santa Famiglia con san Giovanni, Tobia e l’arcangelo Raffaele, Bonifacio Veronese (1487-1553)
Presentazione di Gesù al Tempio, Giandomenico Tiepolo (1727-1804)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 845 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Veduta marina, Paul Bril (1554-1626)
Adorazione, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
Due Pugnali con custodia (Sfondagiachi a orecchie), Armorari milanesi
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 199 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Madonna e Bambino con san Giovanni Evangelista e san Giovanni Battista, Marco d'Oggiono (1470-1525)
Libro d’Ore Borromeo, Cristoforo de Predis (1440-1486)
Sacra Famiglia con san Giovanni, Ubertini Francesco detto Bachiacca (1494-1557)
Autoritratto, Bertel Thorvaldsen (1770-1844)
Coppa con conchiglia di Turbo marmoratus, Christoph Lencker (1556 circa-1613)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Il peccato originale, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Ritratto di giovinetta con colomba, Natale Schiavoni (1777-1858)
S. Michele Arcangelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Autoritratto, Antonio Canova (1757-1822)
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 116 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
La divina proporzione (De divina proportione), Luca Pacioli (1445 circa – 1517)
Scorcio dell’interno del Duomo, Giovanni Migliara (1785-1837)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 858 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Madonna e Bambino con san Pietro e san Girolamo, Cesare Magni (1511-1534)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 29 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Deposizione di Cristo nel sepolcro, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Annunciazione, Gerolamo Mazzola Bedoli (1500-1569)
Laocoonte (copia dell’esemplare vaticano), Leone Leoni
Madonna con il Bambino e devoto, Bernardino Betti detto il Pinturicchio (1454-1513)
Le notti attiche, Aulo Gellio
Allegoria del fuoco, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Ritratto di Giovanni Battista Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Topolino con rose, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 844 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Cofanetto con storie di Piramo e Tisbe, Bottega degli Embriachi (XIV-XV secolo)
Astrolabio latino, Anonimo
Sfera armillare, Giannello Torriani
Adamo ed Eva nel paradiso terrestre, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Testa di cavallo (copia dal monumento equestre di Marco Aurelio sul Campidoglio), NA
Salita di Cristo al Calvario, Giovanni Busi detto Cariani (1480-1547)
Cristo risorto, Marco Basaiti (1470-1530)
Fiori e rose, Gaetano Previati (1852-1920)
Martirio di san Pietro da Verona, Alessandro Bonvicino detto Moretto (1490-1554)
Ritratto di san Carlo Borromeo, Giovanni Ambrogio Figino (1548-1608)
Adorazione dei Magi, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Sacra Conversazione, Ambrogio da Fossano detto il Bergognone (1453-1523)
Ritratto di dama, Giovanni Ambrogio De Predis (1455-1508)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 873 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di Paolo Morigia, Fede Galizia (1578-1630)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 72 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Fiori in un vaso, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Ritratto di Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena (poi Leopoldo II), Anton Raphael Mengs (1728-1779)
Ritratto di Musico, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Susanna al bagno, Carlo Francesco Nuvolone (1608-1662)
Giuditta e Oloferne, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1058 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
llias picta, NA
Ritratto di Napoleone re d’Italia, Andrea Appiani (1754-1817)
Pietà (copia da Michelangelo), Leone Leoni
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 139 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Vetrata dantesca, Giuseppe Bertini (1825-1898)
La Maddalena e l’angelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Giaele e Sisara, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 812 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
San Giovanni Battista, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
Il Virgilio Ambrosiano di Francesco Petrarca, NA
Sella da parata e staffe. Particolare del Cavallo di Troia, Arte armaiola milanese
Madonna in trono con sant’Ambrogio e san Michele, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
Adorazione dei Magi, Andrea Schiavone (1510-1563)
Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 33 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Orologio con astrolabio, Sconosciuto
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 71 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Figura femminile allegorica, Giovanni Serodine (1600-1631)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 307 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Naturalis Historia, Plinio il Vecchio (23-79 dC)
La Maddalena, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 663 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Anima beata, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1069 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Maternità, Mosè Bianchi (1840-1904)
Teca con i capelli di Lucrezia Borgia, Alfredo Ravasco
Portico in rovina, Giovanni Migliara (1785-1837)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1006 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Canestra di frutta, Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610)
Ritratto maschile, Hans Muelich (1516-1573)
Lavandaie sul canale, Emilio Gola (1851-1923)
Presentazione di Gesù al Tempio, Pietro Antonio Magatti (1691-1767)
Presepe, Federico Barocci o Baroccio detto il Fiori (1535-1612) (replica di)
Natura morta con strumenti musicali, Evaristo Baschenis (1617-1677)
Guanti di Napoleone Bonaparte, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 719 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 710 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), foglio 145 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Trionfo di Davide, Lucas Hugenszoon detto Luca di Leida (1494-1533)
Ultima cena, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Maria Maddalena penitente, Guido Reni (1575-1642)
Sacra Famiglia con sant’Anna e san Giovanni, Bernardino Luini (1480-1532)
Adorazione dei Magi, Maestro del Santo Sangue (XVI secolo)
Ritratto di Manfredo Settala, Daniele Crespi (1600-1630) attribuito a
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 21 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Adorazione con san Rocco, Gian Pietro Rizzoli detto Giampietrino (1508-1549)
Sacra Famiglia, Carlo Francesco Nuvolone (1608-1662)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 104 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Incoronazione di spine, Bernardino Luini (1480-1532)
Borsa liturgica, Artista dell’Italia centrale
Platone, Giovanni Antonio Piatti (1447-1480)
Cofanetto a figure profane, Scultore lombardo
Planetolabio, Sconosciuto
Adorazione dei Magi, Pier Francesco Mazzucchelli detto il Morazzone (1571-1626)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 149 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Madonna del padiglione, Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi detto) (1444 o 1445-1510)
Ritratto di pellegrino, Monogrammista HL (XVI secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 12 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Vaso di fiori con gioiello, monete, conchiglie, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 4 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 5 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di Alessandro Negroni Prati Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Rilievi del monumento sepolcrale di Gaston de Foix, Agostino Busti detto il Bambaia (1483-1548)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 909 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Allegoria dell’acqua, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Transito della Vergine, Anonimo ferrarese (XV secolo)
Ritratto di giovane, Vittore Ghislandi detto Frà Galgario (1655-1743)
Ritratto di Bernardino da Lesmo, Bartolomeo Veneto (1502-1530)
Anima purgante, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Mercurio e Argo, Anonimo genovese (XVII secolo)
Chiusi fuori di scuola, Emilio Longoni (1859-1932)
Gesù Bambino con agnello, Bernardino Luini (1480-1532)
Abside di San Satiro e veduta del Duomo, Giovanni Migliara (1785-1837)
L’Arco della Pace a Milano, Giovanni Migliara (1785-1837)
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 860 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Paesaggio invernale con pattinatori, Hendrick Avercamp (1585-1634)
Scuola di Atene, Raffaello Sanzio (1483-1520)
Ritratto di Emilia Morosini Zeltner, Francesco Hayez (1791-1882)
Ritratto di Gentiluomo (Michel de l’Hospital), Giovan Battista Moroni (1520-1578)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 49 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Testa di Cristo Redentore, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
Dannato, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Caprette e agnelli, Francesco Londonio (1723-1783)
Trionfo di Galatea, Ambito di Francesco Albani (1578-1660)
Vergine delle rocce, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Diana cacciatrice, Joachim Friess (XVI-XVII secolo)
Assunzione della Vergine, Giovanni Agostino da Lodi (1467-1524 circa)
Il bacio, Francesco Hayez (1791-1882)
Mosè e il serpente di bronzo, Cesare Ligari (1716-1770)
Paesaggio con san Giovannino, Paul Bril (1554-1626)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 455 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)