Ambrosiana

Ho meno di un’ora

40 minuti

Per tutte le età

“Come faccio a visitare un museo di 24 sale in così poco tempo? Ne varrà la pena?” Non ti preoccupare! Anche avendo meno di un’ora è possibile godere dei capolavori dell’Ambrosiana e immergersi in questo luogo di cultura e bellezza. Certo, dovrai selezionare, ma comunque ne uscirai soddisfatto al punto che… magari tornerai a trovarci per visitare il resto!

Visita

Iniziando dal primo piano, ti consigliamo di ammirare la Canestra di frutta di Caravaggio in Sala 1 e poi proseguire per la Sala del Cartone preparatorio per la Scuola di Atene di Raffaello. Qui potrai ammirare una delle opere più stupefacenti conservate in Ambrosiana: il gigantesco disegno preliminare di otto metri per tre realizzato da Raffaello per l’affresco della Scuola di Atene in Vaticano. L’opera, appena restaurata, è stata ricollocata in sala 5, dove un nuovissimo allestimento ti permetterà di scoprire i segreti della tecnica utilizzata da Raffaello per realizzarlo, di conoscere il contesto culturale che ha visto nascere questo capolavoro e di ripercorrere le tappe del restauro che lo ha riportato al suo antico splendore.

"Scuola di Atene" di Raffaello (Raffaello Sanzio)

Dalla sala 5, attraversando la sala 6 e 8, ti consigliamo di scendere al pianterreno per visitare l’Aula Leonardi, dove ti aspettano importanti artisti di scuola leonardesca e il Ritratto di Musico di Leonardo da Vinci.

Aula Leonardi

Infine, nella suggestiva cornice dell’antica sala di lettura della Biblioteca, la Sala Federiciana, potrai ammirare I disegni originali del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci.
Meno di un’ora, ma in compagnia di tre geni assoluti della storia dell’arte!

Sala Federiciana

Ho meno di un’ora
Ho meno di un’ora Ho meno di un’ora Ho meno di un’ora Ho meno di un’ora

ACCADE IN AMBROSIANA

PINACOTECA: NUOVO ORARIO DAL 1 LUGLIO

Pinacoteca

PINACOTECA: NUOVO ORARIO DAL 1 LUGLIO

Dal 1 luglio: Da lunedì a domenica 10.00-18.00 Mercoledì chiuso | Fino al 14.07.2022 apertura serale il giovedì fino alle 22.00

09/06/2022
NEWS
INCONTRARTI - ESPERIENZE MUSICALI IN PINACOTECA

Pinacoteca

INCONTRARTI - ESPERIENZE MUSICALI IN PINACOTECA

Dal 16 giugno al 14 luglio 2022 le sale della Pinacoteca ospiteranno un ciclo di visite a suon di musica.

16/06/2022-14/07/2022
APERTURA SPECIALE
VISITE GUIDATE IN CRIPTA

San Sepolcro

VISITE GUIDATE IN CRIPTA

Prosegue fino a fine luglio il programma di visite guidate alla Cripta di San Sepolcro, uno dei gioielli nascosti della città di Milano, a cura di NEIADE Tour & Event

23/04/2022-30/07/2022
APERTURA SPECIALE
L’Ambrosiana annuncia il suo ingresso nel web3 col progetto The Visi

Ambrosiana

L'Ambrosiana annuncia il suo ingresso nel web3 col progetto The Visi

In occasione del 570esimo anno dalla nascita di Leonardo da Vinci nasce The Visi sulla ethereum blockchain. La collezione (pfp) è il frutto di un lungo studio e di dialogo con collezionisti, artisti ed esperti di arte.

15/04/2022
NEWS
ORARI BIBLIOTECA DAL 26 APRILE

Biblioteca

ORARI BIBLIOTECA DAL 26 APRILE

Dal 26 aprile aperto su prenotazione dalle 9.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì.

07/04/2022
NEWS
MATTIOLI/CARAVAGGIO. THE LIGHTFUL FRUIT

Pinacoteca

MATTIOLI/CARAVAGGIO. THE LIGHTFUL FRUIT

L’esposizione presenta venti opere a olio di Carlo Mattioli, uno dei maestri italiani dell’arte del Novecento, che dialogano con La Canestra di frutta di Caravaggio

07/05/2022-03/07/2022
MOSTRA
SUMMER SCHOOL 2022

Ambrosiana

SUMMER SCHOOL 2022

La Summer School di Storia dell’Arte è organizzata dalla Biblioteca Ambrosiana, che apre le porte a un gruppo di studenti particolarmente motivati e interessati.

27/06/2022-01/07/2022

Gli altri volti dell’Ambrosiana

I luoghi più magici e antichi di Milano: l’antica piazza del Foro, su cui camminarono Costantino, S. Ambrogio, S. Agostino e Teodosio, e la Chiesa inferiore del Santo Sepolcro, modellata dai Crociati… ma anche una colossale statua di San Carlo sul Lago Maggiore; una Casa-Museo al Sacro Monte di Varese; una Fondazione dedicata alla promozione dei giovani artisti: anche questo è l’Ambrosiana!
Scopri le altre istituzioni dell’Ambrosiana

SAN SEPOLCRO

LE ALTRE ISTITUZIONI

SAN SEPOLCRO

La chiesa di San Sepolcro fu fondata nel 1030, quando un monetiere di Milano di nome Rozzone fece erigere sull’antico foro romano una chiesa che l’arcivescovo Ariberto d’Intimiano consacrò solennemente alla Santissima Trinità.

Leggi tutto
FONDAZIONE MARCO MANTOVANI

LE ALTRE ISTITUZIONI

FONDAZIONE MARCO MANTOVANI

La Fondazione ha lo scopo di conservare e valorizzare le opere dello scultore Mantovani, a testimonianza di una vita dedicata alla scultura e all’arte.

Leggi tutto
CASA MUSEO POGLIAGHI

LE ALTRE ISTITUZIONI

CASA MUSEO POGLIAGHI

La casa-museo di Lodovico Pogliaghi, uno dei più significativi artisti lombardi vissuti a cavallo tra Ottocento e Novecento, è uno “scrigno” davvero singolare di arte e di cultura.

Leggi tutto
FORO ROMANO

LE ALTRE ISTITUZIONI

FORO ROMANO

Nei primi anni ’90, una campagna di scavi archeologici condotta al di sotto delle antiche cantine dell’Ambrosiana portò alla luce una porzione della pavimentazione dell’antico foro romano.

Leggi tutto
COLOSSO SAN CARLO

LE ALTRE ISTITUZIONI

COLOSSO SAN CARLO

Il Colosso di San Carlo, che la tradizione popolare chiama affettuosamente San Carlone, fu realizzato nel Seicento per volere di Federico Borromeo, arcivescovo di Milano e fondatore dell’Ambrosiana.

Leggi tutto

COLLEZIONE ONLINE

(158 Opere online)

Presentazione di Gesù al Tempio, Giandomenico Tiepolo (1727-1804)
Ritratto di giovane, Vittore Ghislandi detto Frà Galgario (1655-1743)
Giuditta e Oloferne, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Annunciazione, Gerolamo Mazzola Bedoli (1500-1569)
Cofanetto con storie di Piramo e Tisbe, Bottega degli Embriachi (XIV-XV secolo)
Adorazione con san Rocco, Gian Pietro Rizzoli detto Giampietrino (1508-1549)
Adorazione dei Magi, Andrea Schiavone (1510-1563)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 455 recto, NA
Martirio di san Pietro da Verona, Alessandro Bonvicino detto Moretto (1490-1554)
Abside di San Satiro e veduta del Duomo, Giovanni Migliara (1785-1837)
Madonna e Bambino con san Giovanni Evangelista e san Giovanni Battista, Marco d'Oggiono (1470-1525)
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Anima purgante, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Ritratto di Paolo Morigia, Fede Galizia (1578-1630)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 719 recto, NA
Naturalis Historia, Plinio il Vecchio (23-79 dC)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 3 recto, NA
Diana cacciatrice, Joachim Friess (XVI-XVII secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 72 recto, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 858 recto, NA
Adorazione dei Magi, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Laocoonte (copia dell’esemplare vaticano), Leone Leoni
Natura morta con strumenti musicali, Evaristo Baschenis (1617-1677)
Ritratto di pellegrino, Monogrammista HL (XVI secolo)
Uomo in armatura, NA
Ritratto di Napoleone re d’Italia, Andrea Appiani (1754-1817)
Maternità, Mosè Bianchi (1840-1904)
Sfera armillare, NA
Ritratto di Alessandro Negroni Prati Morosini, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 117 recto, NA
Transito della Vergine, Anonimo ferrarese (XV secolo)
Figura femminile allegorica, Giovanni Serodine (1600-1631)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 4 recto, NA
Ritratto di giovinetta con colomba, Natale Schiavoni (1777-1858)
Testa di Cristo Redentore, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 851 recto, NA
San Michele Arcangelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Madonna e Bambino con san Pietro e san Girolamo, Cesare Magni (1511-1534)
Ritratto di Bernardino da Lesmo, Bartolomeo Veneto (1502-1530)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), foglio 145 recto, NA
La Maddalena e l’angelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Adorazione dei Magi, Pier Francesco Mazzucchelli detto il Morazzone (1571-1626)
Scorcio dell’interno del Duomo, NA
Caprette e agnelli, Francesco Londonio (1723-1783)
Scuola di Atene, Raffaello Sanzio (1483-1520)
Canestra di frutta, Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610)
Ritratto di Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena (poi Leopoldo II), Anton Raphael Mengs (1728-1779)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1006 verso, NA
Guanti di Napoleone Bonaparte, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 5 recto, NA
La divina proporzione (De divina proportione), Luca Pacioli (1445 circa – 1517)
Coppa con conchiglia di Turbo marmoratus, Christoph Lencker (1556 circa-1613)
Pugnale con custodia (Sfondagiaco a orecchie), Armorari milanesi
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 710 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 909 verso, NA
llias picta, NA
Ritratto di Gentiluomo (Michel de l’Hospital), Giovan Battista Moroni (1520-1578)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1069 recto, NA
Presepe, Federico Barocci o Baroccio detto il Fiori (1535-1612) (replica di)
Paesaggio invernale con pattinatori, Hendrick Avercamp (1585-1634)
Presentazione di Gesù al Tempio, Pietro Antonio Magatti (1691-1767)
Ritratto di giovane, Giorgione (Giorgio da Castelfranco copia da) (1478 circa-1510)
Madonna in trono con sant’Ambrogio e san Michele, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
Pietà (copia da Michelangelo), Leone Leoni
Fiori e rose, Gaetano Previati (1852-1920)
Platone, Giovanni Antonio Piatti (1447-1480)
Lavandaie sul canale, Emilio Gola (1851-1923)
Ritratto maschile, Hans Muelich (1516-1573)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1 recto, NA
San Giovanni Battista, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
Fiori in un vaso, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Gesù Bambino con agnello, Bernardino Luini (1480-1532)
Sacra Famiglia, Carlo Francesco Nuvolone (1609-1661)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 860 recto, NA
Cofanetto a figure profane, Scultore lombardo
Mosè e il serpente di bronzo, Cesare Ligari (1716-1770)
Le notti attiche, Aulo Gellio
Topolino con rose, NA
Il peccato originale, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Santa Famiglia con san Giovanni, Tobia e l’arcangelo Raffaele, Bonifacio Veronese (1487-1553)
Orologio con astrolabio, Sconosciuto
Ritratto di Musico, NA
Conchiglia di Nautilus, Sconosciuto
Portico in rovina, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 116 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Riposo durante la fuga in Egitto, Jacopo da Ponte detto il Bassano (1510-1592)
Incoronazione di spine, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 663 recto, NA
Libro d’Ore Borromeo, Cristoforo de Predis (1440-1486)
Madonna che allatta il Bambino alla fontana, Bernaert van Orley (1488-1541)
Allegoria dell’acqua, NA
Ritratto di Giovanni Battista Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Ritratto di dama, Giovanni Ambrogio De Predis (1455-1508)
Rilievi del monumento sepolcrale di Gaston de Foix, Agostino Busti detto il Bambaia (1483-1548)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 29 recto, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 139 recto, NA
Giaele e Sisara, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 812 recto, NA
Mercurio e Argo, Anonimo genovese (XVII secolo)
Adorazione, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
Adamo ed Eva nel paradiso terrestre, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Adorazione dei Magi, Maestro del Santo Sangue (XVI secolo)
Assunzione della Vergine, Giovanni Agostino da Lodi (1467-1524 circa)
Autoritratto, Bertel Thorvaldsen (1770-1844)
Veduta marina, Paul Bril (1554-1626)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 845 recto, NA
Sacra Famiglia con sant’Anna e san Giovanni, Bernardino Luini (1480-1532)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 21 recto, NA
Sella da parata e staffe. Particolare del Cavallo di Troia, Arte armaiola milanese
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 272 verso, NA
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Vetrata dantesca, Giuseppe Bertini (1825-1898)
La Maddalena, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Il bacio, NA
L’Arco della Pace a Milano, Giovanni Migliara (1785-1837)
Il Virgilio Ambrosiano di Francesco Petrarca, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 307 verso, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 71 recto, NA
Testa di cavallo (copia dal monumento equestre di Marco Aurelio sul Campidoglio), NA
Teca con i capelli di Lucrezia Borgia, Alfredo Ravasco
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 873 recto, NA
Borsa liturgica, Artista dell’Italia centrale
Martirio di san Sebastiano, Antonio Badile (1518-1560)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 149 recto, NA
Susanna al bagno, Carlo Francesco Nuvolone (1609-1661)
Paesaggio con san Giovannino, Paul Bril (1554-1626)
Sacra Conversazione, Ambrogio da Fossano detto il Bergognone (1453-1523)
Maria Maddalena penitente, Guido Reni (1575-1642)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 26 verso, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1058 verso, NA
Vaso di fiori con gioiello, monete, conchiglie, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Madonna con il Bambino e devoto, Bernardino Betti detto il Pinturicchio (1454-1513)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 33 recto, NA
Anima beata, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Dannato, NA
Cristo risorto, Marco Basaiti (1470-1530)
Vergine delle rocce, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 49 recto, NA
Astrolabio latino, Anonimo
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 12 recto, NA
Allegoria del fuoco, NA
Ultima cena, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Sacra Famiglia con san Giovanni, Ubertini Francesco detto Bachiacca (1494-1557)
Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini, NA
Trionfo di Davide, Lucas Hugenszoon detto Luca di Leida (1494-1533)
Deposizione di Cristo nel sepolcro, NA
Chiusi fuori di scuola, Emilio Longoni (1859-1932)
Ritratto di san Carlo Borromeo, Giovanni Ambrogio Figino (1548-1608)
Salita di Cristo al Calvario, Giovanni Busi detto Cariani (1480-1547)
Madonna del padiglione, Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi detto) (1444 o 1445-1510)
Planetolabio, NA
Autoritratto, Antonio Canova (1757-1822)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 199 verso, NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 104 recto, NA
Ritratto di Emilia Morosini Zeltner, Francesco Hayez (1791-1882)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 844 recto, NA
Le nozze di Peleo e Teti, Ambito di Francesco Albani (1578-1660)
Ritratto di Manfredo Settala, Daniele Crespi (1600-1630) attribuito a