Ambrosiana
ambrosiana.it - Versione Beta

Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini Francesco Hayez (1791-1882)

Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini

Francesco Hayez (1791-1882)

Questo dipinto ritrae Giuseppina Negroni Prati Morosini e fu commissionato dal marito, conte Alessandro, ed esibito all’esposizione annuale dell’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1853; tuttavia, nonostante la superba qualità (si notino, ad esempio la luminosa resa del volto e l’eleganza del gesto con cui la mano inanellata regge il libro socchiuso), le due tele non raccolsero particolare consenso dalla critica. Giuseppina Morosini ereditò dalla madre e condivise con il giovane fratello Emilio la passione risorgimentale e patriottica. Fu attivissima nell’assistere i combattenti delle Cinque Giornate di Milano e, dal 1849, la sua casa fu un vero e proprio salotto anti-asburgico, frequentato anche da Giuseppe Verdi, Andrea Verga, fondatore della scuola di psichiatria milanese, e dallo stesso Francesco Hayez, del quale raccolse le memorie, poi pubblicate nel 1890. La nobildonna fu anche tra i cofondatori del giornale politico La Perseveranza, fondato a Milano nel 1860.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

  • TITOLO

    Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini
  • AUTORE

    Francesco Hayez (1791-1882)
  • DATA

    1853
  • TIPOLOGIA

    Dipinto
  • TECNICA

    Olio su tela
  • DIMENSIONI

    122 × 96 cm
  • SOGGETTO

    Ritratto
  • SCUOLA PITTORICA

    Pittura del XIX secolo
  • SALA

    19

ACCADE IN AMBROSIANA

titolo

PINACOTECA

I SEGRETI DEL CODICE ATLANTICO

Celebrazioni per i Cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci.

18/12/2018-17/03/2019
MOSTRA
titolo

ACCADEMIA

L’AFRICA NEL MONDO, IL MONDO IN AFRICA

Classis Africana – V Dies Academicus

24-25/01/2019
DIES ACCADEMICO
titolo

AMBROSIANA

PRENOTAZIONI

L’Ambrosiana ha un nuovo servizio di prenotazione per gruppi e visite guidate!

18/12/2018
NEWS
titolo

PINACOTECA

SCUOLA DI ATENE

Si avviano al termine i lavori di restauro sul cartone di Raffaello.

27/10/2018
NEWS