Ambrosiana
ambrosiana.it - Versione Beta

Collegio dei dottori

Fondato nel 1604, prima dell’apertura al pubblico della Biblioteca Ambrosiana, il Collegio dei Dottori, presieduto dal Prefetto, è l’organismo voluto da Federico Borromeo per provvedere alla vita culturale della Biblioteca Ambrosiana.

Composto da ecclesiastici scelti dall’Arcivescovo di Milano, Patrono dell’Ambrosiana, vede i suoi membri specializzarsi ciascuno in una disciplina corrispondente a quelle rappresentate nel patrimonio della biblioteca (secondo il motto federiciano “singuli singula”: a ciascuno una sola materia di studio) e afferenti agli ambiti delle lettere classiche e moderne, delle lingue e culture straniere, delle scienze teologiche e storiche, della filosofia e della storia dell’arte, così da poter custodire, ricercare e incrementare i fondi manoscritti e a stampa.
I Dottori, seguendo il metodo dettato da Federico stesso, sono tenuti alla ricerca, alla pubblicazione di saggi e articoli e alla partecipazione al dibattito scientifico internazionale. Mantengono inoltre frequenti contatti con istituzioni culturali di livello accademico italiane ed estere. Il Collegio dei Dottori – in base alle Norme che regolano le attività della Biblioteca Ambrosiana – promuove e provvede all’attività scientifico-culturale, in particolare garantendo la diligente custodia e la promozione del Patrimonio Culturale e dei beni culturali detenuti dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana, e promuovendo l’incremento delle sue collezioni.

ACCADE IN AMBROSIANA

titolo

PINACOTECA

I SEGRETI DEL CODICE ATLANTICO

Celebrazioni per i Cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci.

18/12/2018-17/03/2019
MOSTRA
titolo

ACCADEMIA

L’AFRICA NEL MONDO, IL MONDO IN AFRICA

Classis Africana – V Dies Academicus

24-25/01/2019
DIES ACCADEMICO
titolo

AMBROSIANA

PRENOTAZIONI

L’Ambrosiana ha un nuovo servizio di prenotazione per gruppi e visite guidate!

18/12/2018
NEWS
titolo

PINACOTECA

SCUOLA DI ATENE

Si avviano al termine i lavori di restauro sul cartone di Raffaello.

27/10/2018
NEWS