Ambrosiana

Presepe napoletano girevole, dettaglio

PRESEPI ALL’AMBROSIANA
DALLE COLLEZIONI DEL MUSEO DI DALMINE

Dal 1 dicembre sino a fine gennaio, la Pinacoteca Ambrosiana ospiterà una mostra diffusa di Presepi, provenienti dal Museo del Presepio di Dalmine.
Si tratta di undici esemplari di varia origine. Presepi napoletani, lombardi, africani, birmani realizzati con le tecniche più diverse.

Quelli in carta, “a teatrino”, o realizzati con figure ottenute da appositi “fogli da ritaglio” montati su supporti rigidi e disposti in una scena, sono stati donati al Museo di Dalmine da un collezionista privato e tutti databili tra la fine dell’Ottocento e il primo Novecento.

Spiccano fra questi la riproduzione del Presepe realizzato dall’artista Giuseppe Carsana nel 1868 per il Santuario della Madonna Addolorata di Rho e la trasposizione a stampa di alcuni personaggi del famoso “presepe del Gernetto” dipinto da Francesco Londonio, pittore ampiamente rappresentato nelle collezioni ambrosiane, uno dei modelli di riferimento di tutta la produzione a stampa milanese dell’Ottocento. La proposta vuol essere un contributo alla riscoperta del fascino e dell’incanto dei presepi di carta, diffusi in Europa a partire dalla prima metà del XVIII secolo, che sono parte significativa della tradizione cattolica. E’ un patrimonio artistico e culturale che negli ultimi anni è stato rivalutato da ricercatori e collezionisti, consentendo la formazione di raccolte di grande valore che comprendono le più diverse tipologie.

Nella sala della Medusa è esposto il presepio napoletano girevole: una classica scenografia in sughero, il tipico scoglio napoletano, ospita questa natività brulicante di personaggi. Accanto alla scena sacra dell’Adorazione dei Magi troviamo le scene di vita quotidiana come la meravigliosa osteria con la tavola apparecchiata. Sul retro un pastore dorme: è Benino, figura tipica del presepio napoletano che simboleggia colui che si è addormentato nel vecchio mondo e si risveglia nel nuovo mondo cristiano. Alcune antiche figure napoletane sono esposte anche all’inizio del percorso. Si tratta di una Sacra Famiglia, di due Mori con cavallo, questi ultimi che richiamano le figure rappresentate nel corteo dell’”Adorazione dei Magi di Tiziano, e di tre Re Magi di straordinaria fattura, con i volti in terracotta finemente modellati e gli occhi in pasta di vetro. Le barbe, i capelli e persino le rughe: ogni dettaglio dona grande espressività a questi maestosi personaggi. I vestiti sono in seta cuciti a mano, ornati di passamanerie dorate e ricami in canottiglia.

Il presepe lombardo in gesso, realizzato nel Novecento con stampi e modelli dell’Ottocento, è giunto fino a noi in ottimo stato di conservazione, nonostante il materiale molto fragile. Ricca l’iconografia dei personaggi con figure diversamente atteggiate e tutte rifinite con particolare cura, vestite con tuniche secondo la tradizione lombarda del presepio in gesso.
La produzione artigianale di figure da presepio in gesso in Lombardia è attiva dal 1700 al 1940 circa quando, quasi improvvisamente, cessò a causa dell’avvento delle figure in plastica, meno costose e, soprattutto, meno fragili. Le statue venivano realizzate nelle botteghe usando dei calchi in legno. La dipintura e la decorazione veniva affidata quasi esclusivamente alle donne.

Dei due presepi africani, uno è in legno di palissandro intagliato, l’altro è in metallo con delle bellissime figure di musicisti seduti che suonano. Infine, il Presepe birmano è in legno dipinto e dorato, un presepio unico che racchiude in sé Occidente, nel messaggio, ed Oriente nello stile.

Il 17 dicembre sarà inoltre possibile partecipare a un esclusivo evento natalizio che prevede un concerto nella Sala Federiciana seguito da una visita guidata alla mostra “Presepi all’Ambrosiana”.

<p>Presepe napoletano girevole</p>

Presepe napoletano girevole

ACCADE IN AMBROSIANA

Atlantico, the charity auction

Ambrosiana

Atlantico, the charity auction

All’asta dodici creazioni uniche di Dolce&Gabbana Alta Sartoria ispirate alle tavole del Codice Atlantico.

22/02/2024
NEWS
MUSEOCITY - MUSEOSEGRETO 2O24

Pinacoteca

MUSEOCITY - MUSEOSEGRETO 2O24

Anche quest’anno la Pinacoteca Ambrosiana aderisce a Museocity – Museosegreto, la rassegna di mostre e iniziative che in questa edizione è dedicata al tema "Mondi a Milano"

01/03/2024-05/03/2024
MOSTRA
Avviso per gli utenti della Sala Lettura

Biblioteca

NELLA CRIPTA DEL TEMPO

San Sepolcro

NELLA CRIPTA DEL TEMPO

un viaggio nel tempo per raccontare la storia di Milano attraverso il luogo che Leonardo Da Vinci ha definito il "vero centro" della città.

18/12/2023
NEWS
Le fonti storiche e letterarie dei Promessi sposi

Pinacoteca

Le fonti storiche e letterarie dei Promessi sposi

Dal 12 ottobre 2023, vetrine delle sale 2 e 3 della Pinacoteca, mostra inclusa nel biglietto di ingresso alla Pinacoteca

12/10/2023-30/01/2024
MOSTRA
CRIPTA SAN SEPOLCRO: VISITE A LUME DI LANTERNA E VISITE COL RESTAURATORE

San Sepolcro

CRIPTA SAN SEPOLCRO: VISITE A LUME DI LANTERNA E VISITE COL RESTAURATORE

Venite a scoprire la Cripta di San Sepolcro insieme alle guide di Neiade Tour&Events!

06/01/2024-29/06/2024
CACCIA AL DETTAGLIO: VISITE PER FAMIGLIE

Pinacoteca

CACCIA AL DETTAGLIO: VISITE PER FAMIGLIE

Visite ludiche per famiglie con bambini a cura del nostro partner per la didattica AdArtem. Le visite si tengono la domenica alle 11.00, ogni due settimane.

22/01/2023-30/06/2024
VISITE PER ADULTI

Pinacoteca

VISITE PER ADULTI "LE MERAVIGLIE DELL'AMBROSIANA"

Visite guidate domenicali con le guide di AdArtem, nostro partner per la didattica, alla scoperta delle meraviglie dell'Ambrosiana!

24/12/2023-30/06/2024

COLLEZIONE ONLINE

(158 Opere online)

Madonna in trono con sant’Ambrogio e san Michele, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
La Maddalena e l’angelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Vaso di fiori con gioiello, monete, conchiglie, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 858 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di san Carlo Borromeo, Giovanni Ambrogio Figino (1548-1608)
Guanti di Napoleone Bonaparte, NA
Autoritratto, Bertel Thorvaldsen (1770-1844)
Gesù Bambino con agnello, Bernardino Luini (1480-1532)
Maternità, Mosè Bianchi (1840-1904)
Testa di Cristo Redentore, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
La Maddalena, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Riposo durante la fuga in Egitto, Jacopo da Ponte detto il Bassano (1510-1592)
Presentazione di Gesù al Tempio, Pietro Antonio Magatti (1691-1767)
Deposizione di Cristo nel sepolcro, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Natura morta con strumenti musicali, Evaristo Baschenis (1617-1677)
Ritratto di Bernardino da Lesmo, Bartolomeo Veneto (1502-1530)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 139 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Laocoonte (copia dell’esemplare vaticano), Leone Leoni
Paesaggio con san Giovannino, Paul Bril (1554-1626)
Cofanetto con storie di Piramo e Tisbe, Bottega degli Embriachi (XIV-XV secolo)
Portico in rovina, Giovanni Migliara (1785-1837)
Trionfo di Davide, Lucas Hugenszoon detto Luca di Leida (1494-1533)
Madonna con il Bambino e devoto, Bernardino Betti detto il Pinturicchio (1454-1513)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 33 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Caprette e agnelli, Francesco Londonio (1723-1783)
Martirio di san Sebastiano, Antonio Badile (1518-1560)
Anima beata, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 851 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 72 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 860 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di Napoleone re d’Italia, Andrea Appiani (1754-1817)
Cristo risorto, Marco Basaiti (1470-1530)
Il peccato originale, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Ritratto di Emilia Morosini Zeltner, Francesco Hayez (1791-1882)
Giaele e Sisara, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 812 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Teca con i capelli di Lucrezia Borgia, Alfredo Ravasco
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 3 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Incoronazione di spine, Bernardino Luini (1480-1532)
llias picta, NA
San Michele Arcangelo, Giulio Cesare Procaccini (1574-1625)
Conchiglia di Nautilus, Sconosciuto
Dannato, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 455 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Presentazione di Gesù al Tempio, Giandomenico Tiepolo (1727-1804)
Fiori in un vaso, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 710 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Sfera armillare, NA
Paesaggio invernale con pattinatori, Hendrick Avercamp (1585-1634)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 845 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 26 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Il bacio, Francesco Hayez (1791-1882)
Fiori e rose, Gaetano Previati (1852-1920)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 719 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Maria Maddalena penitente, Guido Reni (1575-1642)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Borsa liturgica, Artista dell’Italia centrale
Adorazione dei Magi, Pier Francesco Mazzucchelli detto il Morazzone (1571-1626)
Planetolabio, Sconosciuto
Sacra Famiglia, Carlo Francesco Nuvolone (1609-1661)
Ultima cena, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 116 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Veduta marina, Paul Bril (1554-1626)
Ritratto di Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena (poi Leopoldo II), Anton Raphael Mengs (1728-1779)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 873 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Annunciazione, Gerolamo Mazzola Bedoli (1500-1569)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1058 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Sacra Famiglia con san Giovanni, Ubertini Francesco detto Bachiacca (1494-1557)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 21 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Uomo in armatura, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Vetrata dantesca, Giuseppe Bertini (1825-1898)
Mercurio e Argo, Anonimo genovese (XVII secolo)
Rilievi del monumento sepolcrale di Gaston de Foix, Agostino Busti detto il Bambaia (1483-1548)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 145 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Topolino con rose, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 71 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Madonna del padiglione, Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi detto) (1444 o 1445-1510)
Madonna e Bambino con san Pietro e san Girolamo, Cesare Magni (1511-1534)
L’Arco della Pace a Milano, Giovanni Migliara (1785-1837)
Madonna e Bambino con san Giovanni Evangelista e san Giovanni Battista, Marco d'Oggiono (1470-1525)
Platone, Giovanni Antonio Piatti (1447-1480)
Adorazione, Bartolomeo Suardi detto il Bramantino (1465-1530)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 909 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1069 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus) f. 199 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Sacra Famiglia con sant’Anna e san Giovanni, Bernardino Luini (1480-1532)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 29 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto maschile, Hans Muelich (1516-1573)
Allegoria del fuoco, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
San Giovanni Battista, Gian Giacomo Caprotti detto Salai (1480-1524)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 49 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Cofanetto a figure profane, Scultore lombardo
Figura femminile allegorica, Giovanni Serodine (1600-1631)
Mosè e il serpente di bronzo, Cesare Ligari (1716-1770)
Ritratto di giovane, Giorgione (Giorgio da Castelfranco copia da) (1478 circa-1510)
Adorazione dei Magi, Tiziano Vecellio (1480-1576)
Scorcio dell’interno del Duomo, Giovanni Migliara (1785-1837)
Ritratto di giovane, Vittore Ghislandi detto Frà Galgario (1655-1743)
Testa di cavallo (copia dal monumento equestre di Marco Aurelio sul Campidoglio), NA
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 307 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Abside di San Satiro e veduta del Duomo, Giovanni Migliara (1785-1837)
Il Virgilio Ambrosiano di Francesco Petrarca, NA
Giuditta e Oloferne, Giuseppe Vermiglio (1585-1635)
Lavandaie sul canale, Emilio Gola (1851-1923)
Sacra Conversazione, Ambrogio da Fossano detto il Bergognone (1453-1523)
Diana cacciatrice, Joachim Friess (XVI-XVII secolo)
Ritratto di Giovanni Battista Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Ritratto di giovinetta con colomba, Natale Schiavoni (1777-1858)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 149 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Adorazione dei Magi, Maestro del Santo Sangue (XVI secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 663 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di pellegrino, Monogrammista HL (XVI secolo)
Le notti attiche, Aulo Gellio
Pietà (copia da Michelangelo), Leone Leoni
Ritratto di Manfredo Settala, Daniele Crespi (1600-1630) attribuito a
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 1006 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Le nozze di Peleo e Teti, Ambito di Francesco Albani (1578-1660)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 272 verso, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Natura morta con frutti, Isaac Soreau (1604-1638)
Libro d’Ore Borromeo, Cristoforo de Predis (1440-1486)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 5 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di Giuseppina Negroni Prati Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Presepe, Federico Barocci o Baroccio detto il Fiori (1535-1612) (replica di)
Assunzione della Vergine, Giovanni Agostino da Lodi (1467-1524 circa)
Anima purgante, Anonimo lombardo (XVII secolo)
Adorazione dei Magi, Andrea Schiavone (1510-1563)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 844 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Astrolabio latino, Anonimo
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 12 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Ritratto di Paolo Morigia, Fede Galizia (1578-1630)
Ritratto di Gentiluomo (Michel de l’Hospital), Giovan Battista Moroni (1520-1578)
La divina proporzione (De divina proportione), Luca Pacioli (1445 circa – 1517)
Salita di Cristo al Calvario, Giovanni Busi detto Cariani (1480-1547)
Orologio con astrolabio, Sconosciuto
Pugnale con custodia (Sfondagiaco a orecchie), Armorari milanesi
Transito della Vergine, Anonimo ferrarese (XV secolo)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 117 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Autoritratto, Antonio Canova (1757-1822)
Sella da parata e staffe. Particolare del Cavallo di Troia, Arte armaiola milanese
Adamo ed Eva nel paradiso terrestre, Jan II Brueghel il Giovane (1601-1678)
Chiusi fuori di scuola, Emilio Longoni (1859-1932)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 104 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Adorazione con san Rocco, Gian Pietro Rizzoli detto Giampietrino (1508-1549)
Martirio di san Pietro da Verona, Alessandro Bonvicino detto Moretto (1490-1554)
Scuola di Atene, Raffaello Sanzio (1483-1520)
Allegoria dell’acqua, Jan Brueghel il Vecchio "Dei Velluti" (1568-1625)
Vergine delle rocce, Andrea Bianchi detto il Vespino (attivo 1612-1640)
Coppa con conchiglia di Turbo marmoratus, Christoph Lencker (1556 circa-1613)
Naturalis Historia, Plinio il Vecchio (23-79 dC)
Ritratto di Alessandro Negroni Prati Morosini, Francesco Hayez (1791-1882)
Canestra di frutta, Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610)
Susanna al bagno, Carlo Francesco Nuvolone (1609-1661)
Ritratto di dama, Giovanni Ambrogio De Predis (1455-1508)
Ritratto di Musico, Leonardo da Vinci (1452-1519)
Santa Famiglia con san Giovanni, Tobia e l’arcangelo Raffaele, Bonifacio Veronese (1487-1553)
Madonna che allatta il Bambino alla fontana, Bernaert van Orley (1488-1541)
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), f. 4 recto, Leonardo da Vinci (1452-1519)